Un salto negli anni ’20 e non solo con le Flapper’s Borse Artigianali

[…]Le flappers, lmaschiette, indossavano le più lucide delle loro calze di rayon color carne, il più lucido dei loro vestiti di seta senza maniche, si fissavano la cintura sui fianchi snelli, si coprivano il viso di cosmetici vistosi, si aggiustavano i bobs, le zazzere corte (proprio quelle che abbiamo rivisto di recente), si mettevano in bocca un lungo bocchino e andavano a dare scandalo in qualche speakeasy. Pare incredibile, ma ciascuno di questi gesti era già di per sé uno scandalo. Le calze si erano sempre portate di cotone, non soltanto, ma di colori scuri; e i vestiti senza maniche erano previsti soltanto per la gran sera; e la cintura si portava all’altezza della vita, su un busto stretto; e sulla faccia, figurarsi, al più si metteva un po’ di polvere di riso; e i capelli corti fino a pochi mesi prima erano portati solamente dalle “radicali”; e la sigaretta, quando si era mai vista una donna fumare. Così queste flappers sconvolgevano il costume, indifferenti a un’opinione pubblica, anzi un po’ compiaciute dello scandalo; e creavano l’abitudine rivoluzionaria di fumare e bere, non solo, ma di fumare e bere in ritrovi pubblici insieme agli uomini. Anche la loro rivoluzione creò nuove industrie: quella dei cosmetici, quella del rayon e della seta, quella delle sigarette; e insieme ne distrusse altre, come quelle del cotone e dei busti e dei pettini[…] è così che  Fernanda Pivano in Di qua dal paradiso    (Mondadori, 1968) ci descrive queste donne rivoluzionarie che negli anni’20 rivoluzionarono non solo alcuni canoni della moda ma anche del società maschilista del tempo.
Per farci un’idea una delle più leggendarie Flapper di quegli anni fu Louise Brooks.

Louise Brooks

Questa introduzione perché voglio parlarvi di alcune borse che ho scoperto da poco (grazie alla segnalazione di un’amica). Si tratta di borse realizzate dall’artista Sonia Conca che propone proprio una rivisitazione dello stile di quegli anni. Sto appunto parlando delle Flapper’s Borse Artigianali.

Eccovi subito qualche modello! Sono convinta che ve ne innamorerete subito!

Ispirata da borse, merletti, tessuti, gioielli, vestiti della nonna, che era una Flapper, Sonia nel 2010 dà vita al suo marchio che nel nome porta un significato profondo e rivoluzionario, per lei stessa, ma anche per tutte le donne!

Sonia realizza le sue borse a mano, da sola senza nessun appoggio esterno proprio perché vuole essere “madre” di ognuna di loro, divertendosi ogni volta ad immaginare colei a cui andrà la Flapper’s che sta realizzando,che tipo di donna e con quale tipo di abito.

Per ognuna delle sue creazioni Sonia utilizza tessuti ricercati: taffetà di seta, organze, rasi di seta, lana pura,velluti di cotone. Spesso la passamaneria usata è dell’epoca ( anni ’20-’30-’40-’50 e a volte ,’70).
Oltre che piccoli accessori da inserire, la stilista realizza anche dei meravigliosi cappelli a “Cloche” e ghette in stile. In più sta sviluppando anche l’area “vintage” dove utilizza stoffe, chiusure e passamanerie dell’epoca.
E ancora per andare incontro alle esigenze anche di chi veste uno stile differente da quello delle Flapper’s, la stilista ha creato anche borse con materiali come i cotoni americani e le stoffe giapponesi.

E la cosa fantastica è che ogni pezzo è unico e originale, nessun altra avrà una borsa identica alla vostra!

Il costo delle creazioni dipende dai materiali usati e sopratutto se le stoffe sono d’epoca!Le borse partono da €65 invece le pochette vanno dai 45€ ai 55€, i cappelli e i cappellini da cocktail vanno dai 25 ai 50€!

Insomma ora non vi resta che scegliere la vostra Flapper’s…ma sono tutte bellissime io le comprerei tutte!

_________________________________________________________________________

Today I want to tell you about my new discover made thanks a friend of mine. I’m speaking about some handmade bags realized by Sonia Conca who take inspiration from the 20ies! The name of the brand is Flapper’s Borse Artigianali.

Here you are some model! I’m sure you’ll fall in love immediately!

Inspired by her grandmother’s (who was a Flapper)bags, laces, materials, jewels, clothes, Sonia started this revolutionary and meaningful brand in 2010.

She hand makes her bags alone, she doesn’t want any external help, she wants to be the mother of each bag, furthermore, when she makes the bags, she enjoy thinking to the woman who will dress that precious object!

For each creation, Sonia uses original and special material: silk, wool, velvet and many times she uses original materials from 20ies to 70ies! She makes also hats a “Cloche”and other fancy things!

Each piece is unique and original, no one else will have a bag like your!

The price depends by the materials used! The bags price start from €65, the pochette cost from 45€ to 55€, hats and cocktail hats cost from 25€ to 50€!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...